facebook degustibusitinerainstagram degustibusitinerapinterest outlined logoyoutubegoogle plusrss2

piatti di pesce

  • GNOCCHI DI PATATE E TRITORDEUM, CON FILETTI DI TRIGLIA E BESCIAMELLA DI MARE ALLO ZAFFERANO

    gnocchi titolo7

    Anche stavolta taglio il traguardo col fiatone, riuscendo a produrre almeno una ricetta di gnocchi per la sfida n° 59 di MTChallenge, proprio per non farmi buttar fuori!

    I miei sono gli “gnocchi del venerdì” e non del giovedì com’è d’uopo. Ho pensato ad un condimento a base di pesce, con un gusto delicato: un sughetto di triglia e una salsa besciamella con fumetto di pesce, aromatizzata allo zafferano.

    Ma davvero ringrazio MTC che mi “costringe” ad approfondire un particolare argomento di volta in volta: uno studio collettivo coinvolgente, efficace e divertente, una vera scuola di cucina, unica e sorprendente, mascherata da gioco e sfida.

    Devo ringraziare tantissimo Annarita, la vincitrice della sfida n° 58: seguendo i suoi preziosi consigli e trucchetti non ho avuto nessun problema nella procedura, in particolare nel momento cruciale, quello della cottura.

    Ho seguito passo passo la sua prima ricetta, sostituendo solo il tipo di farina.

    Ho cotto le patate al forno e mi sono trovata benissimo con le dosi di farina, anzi me n’è avanzata addirittura un po’!

    gnocchi centrale2

  • IL BRODETTO DI PESCE

    brodetto titolo

    Oggi propongo un classico della cucina italiana di mare, presente in molte zone marittime, in varie forme: il brodetto di pesce.

    Ho colto al volo la proposta, da parte della redazione MTChallenge, di riprendere questa preparazione, già tema di una sfida di qualche mese fa, con il tutoraggio della bravissima Maria Pia Bruscia. Come potevo perdere un'occasione così?

    Ho cercato di attenermi il più possibile alle indicazioni precise di un'altra grande esperta, Anna Maria Pellegrino, l'autrice della ricetta della sfida, il "broéto alla ciosòta", pubblicata sul suo blog "La cucina di qb". La sua è una preziosa e antica ricetta della tradizione veneta, di Chioggia per essere precisi, dove c'è uno dei più bei mercati del pesce che io ricordi.

    Nella mia regione, il Molise, esiste un'altra versione del piatto, si chiama "zuppa di pesce alla termolese", e prevede abbondante uso di pomodoro.  E' la classica zuppa di pesce dei miei ricordi, anche se il paese dove sono cresciuta è molto lontano dal mare e risente della cucina di collina. A casa o in ristorante, la zuppa di pesce alla termolese da noi era comunque un piatto molto apprezzato.

    Fatalità ha voluto che io mi trovassi in vacanza in Molise durante la preparazione del brodetto di pesce. Fossi stata a casa mia a Roma mi sarei trovata più a mio agio e avrei avuto anche una più ampia scelta. Devo ammettere che il mercato romano che io frequento è di gran lunga più ricco e vario di quello di Campobasso.

    brodetto centrale

  • INVOLTINI DI SGOMBRO

    involtinisgombro titolo

    Oggi si apre la SETTIMANA DEL PESCE AZZURRO sul CALENDARIO DEL CIBO ITALIANO AIFB.

    L'ambasciatrice è CRISTINA GALLITI del blog POVERI MA BELLI E BUONI.

    Ho avuto la fortuna di conoscere la simpaticissima e bravissima Cristina in occasione del blogtour a San Vincenzo, di cui vi ho parlato in due articoli, il primo riguardante LA FRIGGERA, il secondo riguardante la città di San Vincenzo.

    E' stata un'esperienza bellissima e molto istruttiva, e Cristina ci ha guidati in modo eccellente. La sua grande competenza ed esperienza sul pesce azzurro si può immediatamente intuire aprendo il suo blog.

    Per la settimana dedicata al pesce azzurro ho preparato un piatto semplice, veloce e nutriente. A casa mia si mangia pesce quasi ogni giorno, e amiamo particolarmente il pesce azzurro, povero ma bello e buono, come dice Cristina.

    Preparo spesso questi involtini cambiando anche gli ingredienti del ripieno, in ogni caso è una pietanza gustosa e leggera. Si tratta di filetti di sgombro alternati con un ripieno, avvolti e fermati con uno stuzzicadenti o un filo da cucina.

    In questo caso il ripieno è costituito da stracchino, pasta di olive nere, pomodorini ed erbe aromatiche.

    Non consiglio l'aggiunta di sale, la pasta di olive lo sostituisce egregiamente.

    Ho accompagnato gli involtini con un pesto alla rucola e gelatine vegetali ottenute da purea di peperoni, pomodori, rape rosse.

    involtinisgombro titolo1

MARIA TERESA

Maria Teresa Cutrone de gustibus Itinera

Iscriviti al mio blog!

Tag

Instagram

FACEBOOK

Corsi

IMG 20170206 WA0000

Programmi e TV

GOOGLE +

Google+ Seguimi su Google +

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.