facebook degustibusitinerainstagram degustibusitinerapinterest outlined logoyoutubegoogle plusrss2

PANE CON FRUMENTO INTEGRALE E FARRO, METODO VELOCE / WHOLE WHEAT-SPELT BREAD, FAST PROCESS

pane veloce int farro titolo

Ho fatto questo pane nel periodo estivo, per una necessità quotidiana, rendendomi conto che il pane era terminato e sarei dovuta uscire a comprarlo. Comprare il pane? Ma per me è un’eresia!

Non accettando l’idea di comprare il pane (non so più da quanti anni non lo compro, succede solo quando vado in vacanza), mi sono rimboccata le maniche, e, di buona lena, ho cominciato ad impastare, così, come faccio spesso, senza regole, senza pensare a calibrature e metodi da seguire.

Dopo la formatura, ho lasciato lievitare le pagnotte a temperatura ambiente, nel forno con lucetta spenta, d’estate è consigliabile.

Speravo in una rapida lievitazione, ma mai avrei immaginato che fosse così rapida!

Dall’inizio della lavorazione alla fine della cottura sono passate poco più di quattro ore, davvero poco per un pane con lievito madre. E pensare che ho anche dimenticato il malto!

Complice il caldo, ma soprattutto l’ottima forma del mio lievito ( ho una casa molto fresca, la temperatura interna non supera i 26-27° nel periodo estivo).

 

I made this bread in the summertime, for a daily necessity, realizing that the bread was finished and I should have gone out to buy it. Buy bread? But for me it is a heresy!

Not accepting the idea to ​​buy bread (I don’t remember how many years I haven’t bought bread, it only happens when I go on vacation), I rolled up my sleeves, and, working with a will, I began to knead, immediately, as I often do, without rules, without thinking about calibrations and methods to be followed.

After forming, I let the loaves rise at room temperature in the oven, with the oven light switched off, in the summertime it’s better.

I hoped for a fast-rising, but I never imagined that it was so quick!

From the beginning of the kneading to the end of the cooking time has passed a little more than four hours, a very short time for a bread with sourdough, although I didn’t use malt.

Accomplice was the heat, but most of all the excellent condition of my sourdough (I have a very cool house, the internal temperature doesn’t exceed 26°-27 °C). 

pane veloce int farro titolo1

Vediamo come ho proceduto.

Ingredienti

500 gr di grano tenero integrale macinato a pietra

500 gr di farro spelta bianco

650-680 gr di acqua

130 gr di pasta madre al 50%

50 gr di lievito liquido al 130%

12 gr di sale

gr di malto in polvere (io non l’ho usato, ma è consigliabile)

Let's see how I proceeded.

Ingredients

500 grams of stone ground whole wheat flour

500 grams of spelt

650-680 grams of water

130 grams of sourdough 50% hydration (pasta madre)

50 grams of liquid sourdough 130% hydration

12 grams of salt

5 gr of powder malt (I didn’t use it, but it’s advisable)

 

pane veloce int farro centrale

Setacciare le farine ed aggiungere 550 gr di acqua, direttamente nella vasca della planetaria.

Mescolare fino a completo assorbimento, ma senza lavorare l’impasto.

Lasciare in autolisi per mezz’ora.

Inserire la pasta madre dura ridotta in piccoli pezzi.

Sciogliere il lievito liquido in 100 gr di acqua (aggiungendo anche il malto).

Mettere in funzione la macchina a bassa velocità.

Inserire il lievito sciolto nell’acqua, lentamente.

Lavorare 3-4 minuti, fino a raggiungere l’incordatura.

A questo punto aggiungere altra acqua goccia a goccia (potrebbero bastarne anche solo 50 gr).

Aumentare la velocità per 2 minuti e aggiungere il sale.

La fase di impastamento non dovrebbe superare i 7-8 minuti.

Lasciar puntare l’impasto per un’ora.

Versare l’impasto sul piano di lavoro leggermente unto, praticare poco S&F in due volte, a distanza di venti minuti, cercando di inglobare aria e facendo attenzione a non creare strappi.

Formare due o tre pagnotte, con giusta pirlatura, porle nei cestini per la lievitazione.

Questo pane è stato fatto in un periodo di caldo, e questo ha stimolato una lievitazione molto rapida, meno di due ore. Probabilmente anche il mio lievito era in buona forma ed ha contribuito a questo, come ho specificato prima. I tempi di lievitazione potrebbero perciò essere un po’ più lunghi.

Volendo, si può rallentare la lievitazione mettendo i cestini in frigo. Ritengo che 8 ore, un’intera notte, siano sufficienti.

pane veloce int farro centrale1

Sift the flour and add 550 grams of water directly into the basin of the kneading-machine.

Stir until completely absorbed, but without working the dough.

Let rest the dough for half an hour in autolysis.

After this time, place the solid sourdough (pasta madre), reduced into small pieces, in the autolytic dough.

Dissolve the liquid sourdough and the malt in 100 grams of water.

Switch on the kneading-machine at low speed.

Place the sourdough dissolved in water, slowly.

Work 3-4 minutes, until the dough is well formed.

Add more water drop by drop (50 gr could be enough).

Increase the speed for 2 minutes and add the salt.

The step of kneading should not exceed 7-8 minutes.

Allow the dough to rest for one hour.

Place the dough on the work surface lightly oiled, practice a little S&F in twice, after twenty minutes, trying to incorporate air and being careful not to create tears.

Form two or three loaves, with the right shaping, put them in the baskets for the leavening.

We was in a period of excessive heat, and this fact stimulated a very rapid leavening, less than two hours. I believe my sourdough was in good conditions and so it contributed to this, as I stated before. The rising times may be therefore a little longer.

If you prefer, you can slow the rising putting baskets in the fridge. I think 8 hours, a whole night, are enough. 

pane veloce int farro1pane veloce int farro2pane veloce int farro3pane veloce int farro4pane veloce int farro5pane veloce int farro6

Preparare il forno alla massima temperatura, possibilmente con refrattaria.

Capovolgere le pagnotte sulla paletta, praticare i tagli, vaporizzare ed infornare.

Io ho fatto una pagnotta ed un filone, come si può vedere dalle foto, e per questo formato piuttosto grande occorrono circa 45-50 minuti di cottura, i primi 15 alla massima temperatura, poi a 220° e infine a 200°. Gli ultimi 7-8 minuti in fessura per favorire la fuoriuscita del vapore e rinforzare la crosta.

 

Prepare the oven at maximum temperature, possibly with the baking stone.

Turn the loaves on the baking shovel, score them as you like, spray water in the oven and bake.

I made a round loaf and an oval loaf, as you can see in the photos, for this size it takes about 45-50 minutes of cooking, the first 15 at the maximum temperature, then at 220°C and finally to 200°. The last 7-8 minutes open very little the door of the oven to facilitate the escape of the steam and reinforce the crust.

Remove from the oven and let the loaves dry on the grid.

pane veloce int farro fondo

 

Questo articolo partecipa alla raccolta PANISSIMO delle amiche Barbara e Sandra, ospite per il mese di settembre nel blog Sono io, Sandra

VZBo8LV

Commenti   

0 # Michela Menta e Rosmarino 2014-09-14 13:32
Molto bello, come tutti i tuoi pani.
Cavoli...cresciuto in fretta! Il caldo giusto aiuta molto.
Ma è fondamentale un buon lievito.
Ha una bellissima faccia! :)

Un abbraccio amica mia :*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2014-09-15 18:18
Ciao Michela, amica di impasti :) scommetto che anche tu avresti tentato un impasto improvvisato, pur di avere un buon pane fatto in casa e con ottime materie prime!
Un bacione :*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Luisa Silvestri 2014-09-14 15:33
Scusami Maria Teresa ma la pasta madre era stata rinfrescata ? quale è stata la tua linea di marcia?Io li ho tutti e due i lieviti e questa ricetta mi può servire per poterli usare insieme..
se mi rispondi te ne sarei grata
Maria Luisa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2014-09-15 18:32
Ciao Maria Luisa, solitamente non faccio invecchiare troppo i miei lieviti, in modo da poterli utilizzare anche in caso di necessità, come in questo caso.
L'importante è non far iniziare la fase del collasso, quando cioè i lieviti non si espandono più e si sgonfiano, perdendo volume e acquisendo un odore sgradevole e un gusto molto acido.
Generalmente io lego la mia pasta madre, e, nutrendola con doppia dose di farina e acqua rispetto al peso del lievito, si mantiene bene per 3-4 giorni. Io la assaggio sempre, per verificarne l'acidità e la dolcezza, e per sentirne i profumi. Mi lascio molto guidare dai sensi.
Inoltre spesso lascio un pezzettino fuori dalla legatura, lo uso in mille modi.
Per il liquido dovrebbe essere più semplice, il rinfresco dura una settimana.
Spero di esserti stata utile, se ci sono altri dubbi chiedimi pure. Puoi anche consultare l'articolo sul lievito http://www.degustibusitinera.it/cucina/24-il-lievito-madre.html
Grazie per il tuo intervento.
Maria Teresa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Bryan Sands 2014-09-14 15:36
Translation looks good - I can follow the recipe just fine! Thanks for posting!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2014-09-15 18:34
Thank you very much, I'm so happy to comunicate with my foreign friends!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Tamela 2014-09-15 19:51
hey there and thank you for your info – I've definitely picked up something new from right
here. I did however expertise some technical points using this web site, since I experienced to reload the web site a lot of times previous to I could get it
to load properly. I had been wondering if your web host is OK?
Not that I am complaining, but sluggish loading instances times will sometimes affect your placement in google and could damage your quality score if
ads and marketing with Adwords. Well I am adding this RSS to my email and can look out for a lot more of
your respective fascinating content. Ensure that you update this again very
soon.

Feel free to visit my web blog; mansion88: http://www.facebook.com/m88asia.m88
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # sandra 2014-09-16 09:13
sarà anche il caldo e il lievito ma secondo me sei tu invece!
sei proprio stupenda Maria Teresa!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2014-09-16 22:15
Grazie Sandra, troppo buona!!! Per fortuna sono riuscita ad inserire l'articolo nella tua raccolta!
Baci
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # ipasticciditerry 2014-09-16 14:46
E' venuto uno spettacolo il tuo pane, cara Maria Teresa!! Io ho abbandonato la mia pasta madre nel frigo. Ogni volta che decido di rinfrescarla succede qualcosa che non me lo permette. E' li' legata ormai da quasi un mese. Fuori ho solo il lievito liquido che anche lui spero non stia tirando le ultime. Non riesco ad avere il tempo per riprendere a panificare come un tempo. E allora mi vengo a consolare guardando i tuoi pani. Bravissima, come sempre
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2014-09-16 22:19
Grazie Terry, sono lusingata dai tuoi apprezzamenti!
Comunque non ti devi preoccupare per la pasta madre, ti mostrerò le foto della mia che dopo un mese intero senza cibo si è ripresa alla grande, e con due soli rinfreschi! Io sono rimasta stupefatta, davvero non me l'aspettavo. Potenza dei batteri :D
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Zane 2014-09-19 18:47
What i do not realize is in reality how you are now
not actually much more smartly-liked than you might be now.
You are so intelligent. You already know therefore significantly with
regards to this subject, produced me in my view believe it from numerous numerous angles.
Its like women and men aren't fascinated unless
it is one thing to accomplish with Girl gaga! Your own stuffs outstanding.
All the time take care of it up!

my page dafabet 600: https://twitter.com/M88asia1
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Celsa 2014-09-20 08:10
Great goods from you, man. I have understand your stuff previous to
and you're just extremely magnificent. I actually like what you have acquired here,
really like what you're saying and the way in which you say it.
You make it entertaining and you still care for to keep it sensible.
I can not wait to read far more from you. This is really a tremendous site.


my web blog plane parts company: http://Youtu.be/nnyY1D-dwMI
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Claudio 2015-06-28 21:13
Spettacolare nella crosta e nell'alveolatur a complimenti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

MARIA TERESA

Maria Teresa Cutrone de gustibus Itinera

Iscriviti al mio blog!

Instagram

FACEBOOK

Corsi

IMG 20170206 WA0000

Programmi e TV

GOOGLE +

Google+ Seguimi su Google +

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.