MEZZELUNE DI GRANO SARACENO CON RIPIENO DI MANDORLE E AGRUMI

mezzelune grano saraceno

Il repertorio dei miei dolci abituali non è poi così ricco: mi piace sperimentare nuove preparazioni, soprattutto per occasioni particolari, ma per le colazioni e le merende familiari ripeto spesso ricette collaudate da anni.

La ricetta che vi presento in questo articolo è semplicissima, bastano pochi ingredienti, ma di alta qualità.

Canditi fatti in casa oppure di ottima marca, mandorle rigorosamente italiane, possibilmente siciliane, e infine farina di grano saraceno, oppure farro, o altra ottima farina artigianale macinata a pietra.

Ho chiamato questi dolcetti “mezzelune”: un involucro di frolla nasconde una golosa pasta di mandorle agli agrumi. Per me è un modo diverso di utilizzare le scorzette candite che abbondano sempre a casa mia. E poi di questi tempi meglio togliere via dalla dispensa la frutta secca, con il caldo si ossida facilmente.

Ecco fatto, di necessità virtù: tutto riconvertito in un delizioso dolcetto che può essere conservato anche per qualche settimana.

mezzelune grano saraceno 1

Vediamo gli ingredienti

Per la frolla

250 g di farina integrale di grano saraceno

250 g di farina tipo 0, debole

250 g di burro

100 g di zucchero di canna “panela” integrale

80 g di zucchero bianco

Un uovo intero e 3 tuorli (di media taglia)

Buccia grattugiata di un limone

Un pizzico di sale

Per il ripieno

400 g mandorle pelate (io talvolta le ho utilizzate anche con la pelle)

600 g canditi immersi nel loro sciroppo (all’incirca metà canditi e metà sciroppo)

Succo di limone qb

In alternativa alla farina di grano saraceno si può utilizzare farina di farro o semplicemente farina di frumento. Per una frolla più rustica vi consiglio farine semintegrali, se invece preferite una frolla più fine, utilizzate farina 00 debole e zucchero tipo “zefiro”.

mezzelune grano saraceno 3mezzelune grano saraceno 2

Se volete una ricetta completamente priva di glutine, preparate la frolla con grano saraceno e riso in uguale proporzione.

Possiamo preparare la frolla e il ripieno anche il giorno prima.

Per la frolla ho usato il metodo della sabbiatura, nella planetaria, con lo scudo K. Per il procedimento potete consultare i miei frollini bicolori intagliati, dove potete trovare anche ricette diverse di pasta frolla.

Per il ripieno procedete in questo modo: frullate nel bimby le mandorle congelate, senza polverizzarle; frullate successivamente i canditi (arance o mandarini o cedri) e il loro sciroppo, aggiungendo un po’ di succo di limone; alla fine unite i due composti frullandoli insieme per pochi secondi.

La pasta di mandorle non dovrà risultare dura, ma neanche troppo morbida. Conservate la pasta di mandorle in frigorifero.

Il giorno dopo stendete la frolla piuttosto sottilmente (un paio di millimetri), poi ricavatene tanti cerchi del diametro di 9 cm, aiutandovi con un coppapasta. Appoggiate al centro il ripieno di pasta di mandorle e chiudeteli, aiutandovi eventualmente con le apposite formine per panzerotti.

mezzelune grano saraceno 4mezzelune grano saraceno 5

Disponete le mezzelune nella teglia, infornatele a 180-170°C per circa 20 minuti. Se avete una teglia forata è meglio. Io non la possiedo ancora, è in cima alla lista dei miei prossimi acquisti.

mezzelune grano saraceno 6mezzelune grano saraceno 7

Spolverizzate con zucchero a velo e servite il giorno successivo, le mezzelune saranno sicuramente più buone e profumate.

Commenti   

# Tiziana 2019-07-15 10:36
Anche tu accendi il forno nonostante le temperature... ;)
Scommetto che non ne è avanzata neanche una!
Ciao Maria Teresa!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Maria Teresa 2019-07-16 22:19
Veramente buone, le faccio spesso perché piacciono a tutti, compresi quelli che non amano i canditi ;)
Baci
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Edna 2020-01-27 08:12
You are my inhalation, I have few web logs and sometimes run out from post :).


Also visit my website ... BioRexin: https://efraincampos317.wikidot.com/blog:1
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ethel 2020-01-27 10:58
This site was... how do you say it? Relevant!! Finally I have found something that
helped me. Many thanks!

Also visit my homepage BioPrimagenise Review: https://home.robotedu.org/link.php?url=https://www.mezase-bokizeirishi.jp/cgi/tyokuzen/tyokuzen.cgi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alejandrina 2020-01-27 12:11
Unquestionably believe that which you said. Your favourite reason seemed to
be on the internet the easiest thing to be aware of. I say to you, I
definitely get irked while folks consider issues that they plainly do not know about.
You managed to hit the nail upon the top and also outlined out the whole
thing with no need side effect , people could take a signal.
Will probably be back to get more. Thank you!

Also visit my web page - https://uafpa.org/groups/why-you-ought-to-consider-a-ketogenic-diet-regime/: https://egcs.link/flashketo339701
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Odell 2020-01-27 13:02
Hello there, just became aware of your blog through Google,
and found that it is truly informative. I?m gonna watch out for
brussels. I?ll appreciate if you continue this in future.
Many people will be benefited from your writing.
Cheers!

Also visit my site - Nature Crave Keto: https://www.pitbullpuppiesonline.com/author/leopoldosie/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.